Mattone verde 2

Civati rilancia qui il nostro post precedente e anzi rivela che il candidato del Pd alla presidenza della Provincia di Monza e Brianza sta lavorando a un programma che prevede l’abbattimento di sostanze climalteranti (se ci sono anche altri lo segnalo volentieri). Intanto da KudaBlog (che aveva già lanciato un’iniziativa ambientale conclusasi con successo, vedi qui) "riceviamo e volentieri linkiamo" qui alcune proposte – concrete e circoscritte – al governo in fatto di politica ambientale.

Ne approfitto per rilanciare la mia proposta di mattone verde (in versione ridotta) e trasformarla in appello "bipartisan", chi vuole può usarla nel proprio blog (magari segnalando la fonte):

Sarebbe utile se i candidati sindaci e presidenti provinciali presentassero nel programma elettorale un piano di ristrutturazione per abbattere le emissioni degli stabili di proprietà comunale o provinciale, favorendo un nuovo tipo di edilizia e di politica energetica su scala locale. Si chiede in particolare di indicare almeno un piano per alcuni degli stabili ristrutturabili con  tempi certi. Cosa si puo’ portare a impatto zero in due anni? E’ una risposta locale, non solo simbolica, di "rito keynesiano" al problema ambientale e di stimolo a un modello costruttivo più avanzato. Siamo sicuri che gli elettori gradirebbero.