Ci siamo cascati

Ho sempre considerato la festa del 2 giugno una festa importante, parata compresa. Anzi mi era dispiaciuto il “tono minore” della festa negli anni Novanta, perché le feste nazionali hanno un valore di autocoscienza, sono simboliche di unità, di presenza e tono morale di una convivenza civile. Le istituzioni si festeggiano e le forze armate hanno senso proprio nel contesto delle istituzioni libere e democratiche.

Mi è parso che quest’anno fosse però inopportuna non la festa, ma la parata, perché il paese è in lutto (lunedi lutto nazionale) e perché il massimo livello di espressione della festa (lo sfilare delle forze armate) mi pareva stridesse con la situazione in cui si trovano gli emiliani e non solo, mi pareva che potesse risultarne paradossalmente una sensazione di solitudine.

Questo è quello che semplicemente penso e l’ho scritto a caldo su facebook, ma mi sono pentito di averlo fatto (e anzi mi scuso, perché anche facebook in fondo è un contesto pubblico). Mi sono pentito perché si è scatenato in generale su facebook e su twitter un combattimento dai toni ideologici e esacerbati pro e contro la parata che non solo non è ancora finito, ma è passato sui giornali. Si è passati dal voler abolire questa parata del 2 giugno ad abolire in generale tutte le parate perché “in tono sovietico” e al tirare fuori il solito cliché antimilitarista di default, e dall’altra parte tocca leggere (scritto da chi solitamente ha toni e analisi che condivido) che chi vuole l’abolizione della parata di questo 2 giugno sarebbe un “indignato di professione” o addirittura non rispetterebbe il paese.

Insomma credo che presi dall’emozione e dallo sbigottimento per il terremoto abbiamo concentrato il nostro desiderio di vicinanza su un elemento marginale, da cui è nato un dibattito inutile che ci ha allontanati dalla sostanza delle cose (e un bellissimo editoriale di Stella oggi ci riporta sul giusto tema). Lo abbiamo fatto per vicinanza ed emozione, ma ci siamo cascati.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...