Intelligenza molto segreta

Non c’è nessuno di più "british" dello storico marxista Erich Hobsbawn. Adesso ha 91 anni e ha chiesto di poter consultare il file con i dati che il Secret Intelligence Service negli anni ha raccolto su di lui (qui la vicenda). E si tratta di tanti anni, visto che Hobsbawn era membro del Partito Comunista Britannico (ora non più esistente) nel 1936. Come comunista, lo storico era sorvegliato, come tanti altri intellettuali. Ciò non toglie che essendo uno degli storici inglesi più noti del mondo sia stato insignito, dalla regina, della "Companion of Honour", che solo altri 45 britannici possono vantare. Ora vorrebbe vedere il file perchè scrivendo una sua autobiografia ha paura di dimenticare alcuni dettagli. Ma il Secret Intelligence rifiuta di mostrare il file, per motivi di sicurezza nazionale, non confermando neppure di avere dati (o di non averli). Per Hobsbawn vogliono evitare di fare un figuraccia, mostrerebbero infatti a tutti con quanta inettitudine abbiano gestito la sicurezza nazionale e speso risorse pubbliche.