Fathers and sons

In dieci giorni sui giornali si sono registrati almeno due commenti di statisti stranieri su corretti rapporti familiari. Il primo di Gheddafi, che afferma che le donne dovrebbero chiedere ai mariti o ai padri il permesso di guidare la macchina e non allo Stato. Il secondo di Obama, che ha esortato a essere "padri migliori". Il commento di Gheddafi rappresenta paradossalmente una posizione "laica", perchè la sua affermazione era una polemica nei confronti dell’Arabia Saudita, che per legge ha deciso di vietare la concessione della patente alle donne. Quella di Obama invece è interessante per un altro motivo, non tanto per il merito della frase, con cui tutti possono essere d’accordo, ma proprio perchè un uomo politico esprime un linguaggio "etico" che si pone come modello per gli altri. Non si tratta di una novità, ma al contrario si recupera un linguaggio politico antico come la politica stessa. Modello morale e linguaggio politico. Con tutti i problemi, le criticità e le opportunità che nell’epoca post-moderna tale connubio (comunicativo) può comportare. Per ora questa riproposizione, peraltro sempre presente nella tradizione americana, sembra essere, nella variante obamiana, un ulteriore elemento di una retorica politica (retorica in senso buono, o neutro) che filtra e miscela suggestioni etiche, religiose, civili e schiettamente pop. Se tutto questo poi si trasformerà in un rapporto tra politico e cittadini simile a quello tra icona mediatica e fans, o se invece davvero plasmerà un rinnovato senso della comunità e dell’impegno civile (come per ora sembrerebbe), lo capiremo strada facendo. Di sicuro i linguaggi della politica stanno mostrando una nuova vitalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...