Pascaliana

La Serracchiani appoggia Franceschini. La scelta era prevedibile e in certo modo inevitabile. Franceschini peraltro ha condotto discretamente il Pd in questi mesi, mi pare. Quello che è un po’ curioso è invece che la Serracchiani, dopo una campagna elettorale giocata sui temi della laicità, del testamento biologico and so on (la prima frase del discorso che la lanciò era "Vengo da Udine, la città che ha ospitato Englaro"), sia ora apparentata di fatto alla corrente di Rutelli con i Fioroni e i Marini (Franco con la i, non Ignazio con la o), che appoggia Franceschini purchè il programma del segretario sia compatibile con gli obiettivi della corrente (tra i quali spicca lo stop al testamento biologico). Mentre appunto la Serracchiani non più tardi di un mese fa ha ricevuto 170mila meritati consensi sulla battaglia contraria e invocando spesso la "posizione prevalente" del partito a favore del testamento biologico. Niente di male e non è che la Serracchiani abbia cambiato idea. Ma è proprio vero che la politica conosce delle ragioni che la ragione non conosce.

Annunci

3 thoughts on “Pascaliana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...