Quizás

Sull’università avevo postato qualcosa proprio nei giorni scorsi (qui e qui) e la graduatoria delle università e alcune nuove regole (uscite oggi) erano attese. La cosa importante della classifica delle università in base agli standard "di qualità" è che finalmente si crea un interesse economico perchè le università migliorino. Mi sembra che il principio sia ineccepibile, anche se ci può essere disaccordo su alcuni criteri (non sulla maggior parte, mi pare, specialmente quelli legati alla ricerca). Per i nuovi concorsi per professori e ricercatori si introduce il criterio del sorteggio per comporre le commissioni e della valutazione esplicita di ogni singolo titolo (e non cumulativo, in cui di fatto non si valutava niente e a volte i titoli dei candidati neanche si menzionavano). Il tentativo è quello di scompaginare accordi tra professori e di dare un minimo di oggettività ai curricula dei candidati. A parte alcune cose che non capisco bene (e cercherò di vedere il documento ufficiale), a me sembra un passo avanti.

Annunci

One thought on “Quizás

  1. Speriamo che per mettere delle pezze ai bagordi presidenziali si prendano iniziative sensate.
    Se mettessero una pezza per ogni bagordo saremmo a cavallo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...