Vista da Vienna

Essendo a Vienna per lavoro non ho seguito bene la vicenda dell’aggressione a Berlusconi. Però ho potuto vedere la puntata di Vespa, che mi è sembrata sconfortante. Tuttavia forse proprio essendo a Vienna, che è la patria di Freud e della psicanalisi, la mia attenzione è stata colpita da due piccoli dettagli (che insieme forse fanno un lapsus e mezzo).  Donadi, capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera, e uno dei più fermi oppositori al premier ha detto: "Quando ho visto Berlusconi ferito ho pensato a mio padre". Chissà cosa ne dice l’analista. E Bonaiuti, portavoce del premier, ha detto che "Berlusconi riceve continue visite da ministri, deputati, sindaci, assessori, messi comunali…". Perchè messi comunali? Attende notifiche?

Annunci

One thought on “Vista da Vienna

  1. Il gesto è sconfortante. è il gesto di uno psicolabile. E partono le giuste condanne contro questa tremenda violenza.
    Tuttavia oggi passavo in piazza duomo e sentivo i venditori ambulanti che desolatamente dicevano "mi dispiace ma la statuetta del Duomo è esairita…ce n’è una più grande e una più piccola ma QUELLA non c’è più".
    Il regalo più gettonato di questo natale.
    Il gesto rimane sconfortante ma è quello di uno psicolabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...