Due libri e un film

In questi giorni ho letto due libretti che consiglio. Il primo è di Sabino Acquaviva, La fine di un mito. Destra e sinistra e nuova civiltà, Marsilio, Venezia. E’ un libro breve ma pieno di spunti per capire come la società sia già cambiata e pensarla con le categorie politiche di "destra" e "sinistra" sia non solo inutile ma addirittura fuorviante. Il corpo, il cibo, le conseguenze antropologiche delle nuove tecnologie, sono le piste da seguire per capire la nuova formulazione del "politico". L’altro libretto è Milano è una seconda Parigi, Sellerio, Palermo, un’antologia di pagine scritte su Milano da viaggiatori anglosassoni a partire dal 1700. Ossessionati come siamo dall’idea che gli stranieri hanno di noi, è divertente seguire nei secoli l’immagine di Milano, della città e del suo modo di fare le cose (e anche della sua diversità architettonica nei secoli). Poi tra i vari film che ho visto al cinema in queste settimane uno mi ha colpito per lo "stile", cioè Sherlock Holmes. Non è che sia un film straordinario, ma mi pare un incrocio tra Dylan Dog e Lupin III. Se è il film che deve sostituire James Bond, allora vuol dire che il pubblico maturo, quello che ha seguito per decenni Bond, è adesso quello di chi è cresciuto con fumetti e cartoni animati. Cool.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...