Uno tace e l’altro nega

Mentre il silenzio del Presidente della Repubblica, del Ministro degli Interni, della Magistratura ci assorda, i docenti e i dipendenti della scuola di Adro prendono posizione. Nel frattempo il sindaco leghista nega che il sole delle alpi (riprodotto 700 volte nella scuola) sia il simbolo della Lega e che la scuola sia intitolata a Miglio perchè fu l’ideologo del suo partito. Se avesse 6 anni farebbe tenerezza, ne ha 50 e si allena al negazionismo.