Donne e uomini

Sembra quasi incredibile, ma il dibattito che si è aperto attorno alla "questione femminile" in vista delle manifestazioni di domani in tutta Italia (e al di là della protesta contro l'oppressione sessista berlusconiana) mi è sembrato un dibattito vero. Perfino certe affermazioni ingenue mi sono sembrate utili, nella loro sincerità. Come la breve nota su facebook di un politico, impegnato nei diritti civili, che si è lamentato che a difendere le donne sono in tv sempre gli uomini, come a denunciare una sorta di maschilismo sotterraneo anche in chi si rende conto dell'emergenza di un problema dei generi. E l'ingenuità non sta tanto nel fatto che anche il politico in questione è un uomo e con l'affermazione stessa sembra esercitare una sorta di tutela intellettuale sulla donna (il commento di una lettrice: "E tu che te ne lamenti non sei uomo?"), quanto soprattutto nel rafforzare implicitamente l'idea che la condizione femminile sia un problema delle donne e che quindi spetti solo a loro parlarne. Niente affatto. E forse se ne può addirittura parlare anche portando con sè ed esplicitando, senza averne paura e senza assolutizzazioni, quel latente maschilismo che affetta molti di noi. Che differenza c'è tra il maschile e il maschilismo? Come va definito il maschilismo? E' al livello del linguaggio che la questione va risolta? Come non cadere nelle secche del politically correct? Questione femminile e questione maschile in questo senso sono assolutamente legate.
Ecco perchè domani spero che ci siano tante donne e tanti uomini a manifestare. Perchè non è più accettabile, per donne e uomini, che si viva in una società comune che discrimina un genere, che ne limita di fatto le possibilità di azione, che ostacola la libera realizzazione di sè, che consente un'asimmetria tra i sessi che si trasforma in una diminuzione per tutti. Il dibattito è appena (ri)cominciato e la confusione, la frammentazione, l'ingenuità delle domande su cui si articola (a partire dalle mie) questa volta sono segno di sincerità e di possibilità di miglioramento.

Annunci

One thought on “Donne e uomini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...