Bond girl e NHS

Della cerimonia di apertura dei giochi olimpici rimarrano certamente la grande ironia della regina (e però un giorno dovremmo cominciare a riflettere su come stiano cambiando gli stilemi, i linguaggi e le ideologie della leadership, perché è un tema straordinario) e la gratitudine per quanto la cultura pop britannica abbia dato e continui a darci.

Ma c’è un dettaglio che mi ha particolarmente colpito e che non mi pare sia stato abbastanza notato (almeno non qui in Francia, non so in Italia): tra le varie glorie e conquiste britanniche che lo spettacolo ha evocato e celebrato c’è stato il sistema sanitario nazionale (l’NHS), che il Regno Unito è stato il primo paese del mondo a estendere a tutti i cittadini. In un momento come questo, in uno spettacolo in cui il mondo guarda se stesso attraverso una città come Londra, dare un forte spazio simbolico alla grande impresa e al grande traguardo del modello europeo, che ha costruito la sanità per tutti e il sistema del welfare, è stato ricordare l’ambizione di tutto un continente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...