Avevo ragione

Le motivazioni “meritocratiche” con cui il ministro un paio di settimane fa proponeva l’aumento delle tasse universitarie per i fuoricorso erano moralistiche e non fornivano alcuno strumento per abbassare davvero i tempi di permanenza all’università. L’ho scritto qui (soprattutto con la seconda obiezione).

Il fatto che le motivazioni  del ministro fossero inconsistenti e si limitassero a un giudizio morale sui fuori corso (ma con quel tipo di argomenti che fa sempre nascere automaticamente il dibattito tra i pro e i contro) rendeva chiaro che non si trattava di alcun principio meritocratico, né di affrontare il problema dei fuoricorso, ma di alzare le tasse almeno su una categoria di studenti. E infatti, a distanza di due settimane, si vota oggi in Senato un testo che va la di là del primo annuncio del ministro e che rende possibile l’aumento delle tasse per tutti gli studenti, fuori corso e in corso (tranne i redditi sotto i 40mila euro).

Alzare le tasse universitarie può essere una necessità e non c’è nulla di scandaloso. Una scelta del genere si può introdurre, spiegare e comunicare in mille modi positivi. La prossima volta  però evitiamoci il tono del moralismo e le finte battaglie ministeriali a favore della “cultura del rispetto delle regole e dei tempi”.

Annunci

3 thoughts on “Avevo ragione

  1. attenzione però alla modifica dell’ISEE da parte del DPCM, conosco attualmente solo la proposta al 19 giugno, che cambierebbe parecchio il valore del reddito di parecchie famiglie e non. E’ previsto un aumento del 60% del valore catastale a fini IMU rispetto al valore ICI e la riduzione della franchigia sul patrimonio mobiliare e tutto questo porterebbe ad un innalzamento del reddito ISEE dovuto proprio alle nuove modalità di calcolo per le famiglie come da esempio sopra e non solo per loro!!! Infine per garantire in termini di deterrenza e controllo e per il principio di equità vi è una debole assegnazione al sistema dei controlli nel DPCM ed esistono delle forti perplessità in merito alla sua effettiva attuazione sia in relazione ai tempi che alle risorse necessarie alla sua realizzazione…questo il quanto in attesa del testo finale.

  2. Nel merito la penso come l’autrice di questo articolo.
    http://www.imille.org/2012/07/profumo-fuoricorso-la-mentalita/
    E i commenti dei detrattori secondo me sono carenti sul punto da lei sottolineato.

    Detto questo per chiarezza su come la penso, il tuo commento qui contiene un errore che non è solo formale. Il provvedimento uscirà dal Senato sostanzialmente identico a come vi era entrato, ovvero come lo aveva presentato il Ministro. Non si va quindi “al di là del primo annuncio”, ma al di là della mediazione raggiunta in Commissione, che prevedeva l’aumento solo per i fuori corso (con scaglioni di reddito sui quali torno in coda)

    Non è una correzione formale la mia perché il motivo del passo indietro non risiede nella volontà del ministro come tu lasci intendere ma nelle esigenze della ragioneria generale. Per semplificare potremmo dire che la Commissione (con l’avallo del ministro) ha approvato un emendamento senza trovare la copertura finanziaria. Sarebbe lungo discutere del fatto che la volontà politica è limitata – non da oggi – dal potere di veto esorbitante della Ragioneria, ma il discorso ci porterebbe fuori dall’oggetto di questo post

    Infine una precisazione sui numeri. Si parla di redditi Isee, non Irpef. Questo vuol dire che i 40mila euro di “tutela” equivalgono a redditi abbastanza alti (una famiglia con due figli, in affitto e stipendi da impiegato/insegnante arriva a circa 30mila di Isee). Immagina quanti sono quelli che superano i 150mila euro previsti per il raddoppio delle tasse ai fuori corso…

    Se quell’emendamento non avesse previsto soglie così alte per il raddoppio la ragioneria avrebbe evitato di cassarlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...