Il tintinnio dei talenti

Che bello sarebbe se riorganizzassimo il paese per coltivare il talento di tutti, dei bambini che non sanno ancora di averlo, degli adulti che l’hanno dimenticato per gli equivoci della vita, delle donne che devono nasconderlo, degli artisti, degli imprenditori, degli artigiani, di quelli che pensano di non averne, degli anziani che lo coltivano sempre (e quanti ce ne sono!). Io ne vedo dappertutto, a tutti i livelli e in tanti campi, se posso ne traggo insegnamento e mi guardo dal provarne invidia. Mi rendo conto, è un post estemporaneo che non approfondisce nulla (il tema però c’è, e gli studi in proposito anche), ma che bello sarebbe se ci riorganizzassimo per abbassare il rumore di fondo della grancassa di una vita collettiva che abbiamo voluto così arzigogolata  e ci dedicassimo all’ascolto del tintinnio dei nostri talenti. Che bel paese sarebbe. Sarebbe bellissimo.

Annunci

One thought on “Il tintinnio dei talenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...