Traiettorie

Dopo un viaggio che non ha niente da invidiare all’Odissea, perché i francesi gli scioperi dei trasporti li sanno fare molto bene, e soprattutto di ritorno da un concorso per una delle cattedre più importanti d’Europa per il mio settore – una cattedra che avrebbe dato irraggiamento alla novità delle mie ricerche, sostegno istituzionale al piccolo gruppo di persone che comincia a lavorare su questi temi nuovi e credo importanti, e fiducia di ritorno a chi si fida del mio percorso intellettuale -, concorso che ho perso per un solo singolo voto (in certe università di ricerca il concorso culmina con un’audizione a cui segue il voto di tutti i membri del dipartimento), sono finalmente tornato a Milano. Certo, stravolto. Certo, pieno di dubbi. Certo, in qualche modo messo di fronte alle ennesime decisioni da prendere. E d’altra parte sempre più contento di trovarmi a che fare con la bellezza di certi testi, antichi e contemporanei, di certi problemi, sempre più contento di capire e contribuire a costruire (il lavoro dello storico del pensiero è un po’ così) certe traiettorie della nostra cultura, che non sono semplicemente il passato – anche se lo sono, e in senso radicale e discontinuo -, ma assomigliano piuttosto a linee discernibili, a forze allo stesso tempo misteriose ma visibili ed evidenti, a delle faglie mobili che si trasformano sempre e che modellano. Com’è, come non è, ci sono momenti in cui ti accorgi di quanto necessarie siano le cose belle e come siano davvero in tutto, in un continuo ricchissimo, che libera e definisce. E a volte basta poco per scrollarti di dosso certe stanchezze, per riempirti gli occhi, anche quelli della mente, di quello che vuoi tu. Basta una partita del mondiale di un’estate strana, basta il gesto bellissimo di un gol come il primo dell’Olanda, per essere contento di tutto quanto.

10402652_10202862544779468_3388924919081095585_n

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...